TRASPORTI LOCALI E INTERNAZIONALI

Muoversi internazionalmente con il cane è possibile se conosci e rispetti le condizioni di viaggio dello specifico mezzo di trasporto scelto. In Italia, Francia e Portogallo non avrai problemi anche se il cane è di taglia grande. In Spagna è tutto più complicato, e potresti dover combinare delle tratte in treno a delle tratte in auto (a noleggio, BlaBlaCar o taxi). Leggi le info su questa pagina, spero ti siano d’aiuto! Ricorda, io non sono un agenzia di viaggio, ho fatto ricerca e ho compilato un piccolo vademecum, se hai informazioni più aggiornate, o vuoi farmi notare un errore o una imprecisione… scrivimi! Ti ringrazio, buona lettura!

 

Italia-Portogallo in treno con il cane

Devi farla a tappe, sarà a tratti divertente e a tratti noioso, ma con un bel libro (e magari un po’ di frutta secca e acqua in abbondanza) sopravviverai alla grande.

  1. Se hai un cagnolino di massimo 8kg con una trasportino (ce ne sono di pieghevoli/morbidi, ideali da viaggio) vai dappertutto e non ti devi preoccupare praticamente di niente, usa il buon senso e se qualcuno si lamenta in treno – ne ha diritto, non perderci tempo – cambia posto.
  2. Se hai un cane di taglia media o grande, cerca di imparare a memoria i tuoi diritti, queste informazioni ti serviranno…

Dall’Italia al confine con la Francia… EASY!

In Italia è consentito il trasporto di un cane di qualsiasi taglia per singolo viaggiatore se tenuto al guinzaglio e munito di museruola sui treni IC, ICN, Frecciabianca, Frecciarossa, Frecciargento, sui treni Regionali (nell’ultima carrozza, escluso orario 7-9 dei giorni lavorativi), nelle carrozze letto, nelle carrozze cuccette e nelle vetture Excelsior, per compartimenti acquistati per intero. Per il trasporto del cane è necessario acquistare un biglietto di seconda classe o livello standard al prezzo previsto per il treno utilizzato ridotto del 50% presso qualsiasi biglietteria o agenzia di viaggio abilitata (escluse le agenzie web). Per viaggi nel mese di agosto 2017, puoi acquistare il biglietto per il tuo cane al prezzo promozionale di 5 euro per qualsiasi destinazione e treno del servizio nazionale. IMPORTANTE: è necessario avere passaporto del cane e libretto sanitario.

[Fonte: Trenitalia]

Dalla Francia al confine con la Spagna… EASY!

In Francia è consentito il trasporto di un cane di qualsiasi taglia per singolo viaggiatore se tenuto al guinzaglio e munito di museruola sui treni TGV, Intercités e TER. Ci sono anche altri treni, per esempio treni notte con cuccetta, ma non ho trovato indicazioni precise, se qualcuno ne ha per favore mi contatti e aggiungo subito le info. Per il trasporto del cane è necessario acquistare un biglietto di seconda classe (anche se tu viaggi in prima classe) al prezzo previsto per il treno utilizzato ridotto del 50%. Non è chiaro se il biglietto per il cane possa essere acquistato online.

[Fonte: SNCF – Société Nationale des Chemins de fer Français]

Dalla Spagna al confine con il Portogallo… COMPLICATO!

Se il cane pesa meno di 8kg (questo mi è stato detto a santiago, in Galizia, anche se sul sito delle ferrovie Spagnole c’è scritto 10kg) e sta nel trasportino puoi prendere qualunque treno, anche treni a lunga distanza, non avrai problemi, parti tranquillo, il cane viaggia gratis.

Se il cane pesa più di 8kg puoi prendere solo treni particolari detti Cercanias. Il cane viaggia gratis, deve avere museruola, guinzaglio e devi naturalmente avere passaporto e libretto sanitario. I Cercanias non ci sono dappertutto in Spagna, quindi è indispensabile pianificare.


Segnala un errore


Italia-Portogallo in aereo con il cane

Non ho viaggiato in aereo, quindi purtroppo non posso essere di grande aiuto con dati reali e pratici in questo senso. Posso solo mettere in luce alcuni punti utili basati sulla mia esperienza personale, una piccola ricerca fatta online prima di partire (vi prego, scrivetemi per contribuire a questa sezione, in molti fanno la stessa domanda e vorrei cercare di costruire assieme a voi un piccolo manuale davvero utile e con dati reali):

  1. Compagnie internazionali Low Cost (come Ryanair, WizzAir, Easyjet…) non permettono il trasporto di cani di grossa taglia, non sono sicura che siano permessi quelli di piccola taglia, ma credo di si, con trasportino – se avete aggiornamenti o niotizie sicure con fonte, scrivetemi e aggiornerò la pagina.
  2. Compagnie aeree nazionali o “compagnie di bandiera”, solitamente permettono il trasporto di animali domestici di ogni taglia. Il servizio è di solito delegato al dipartimento “Cargo” delle varie compagnie, attraverso delle compagnie sussidiarie che si occupano dell’handling a terra dell’animale. Il traposto in aereo nella stragrande maggioranza dei casi è estremamente costoso, così costoso che spesso conviene fare giorni in treno piuttosto.

Segnala un errore


Ho vissuto a Malta per 3 anni circa, e per raggiungere Malta da Venezia ho preso l’aereo e ho imbarcato Sancho sul mio stesso volo (AirMalta). Ero spaventata, non lo nego, ma il personale di AirMalta è stato davvero gentile e mi ha rassicurata. Sancho ha preso una piccola pastiglia di Valeriana (un’erba medicinale che si da anche ai bambini e serve a rilassarsi) e si è messo tranquillo nel trasportino. È stato portato attraverso l’aeroporto da personale specializzato che l’ha trattato con cura, nel trasportino aveva il suo inseparabile “straccetto”, un osso di pelle di vacca da sgranocchiare per alleviare eventuale tensione, e acqua. Il viaggio è di meno di 2 ore, e il tempo totale trascorso nel trasportino circa 3 ore. È sceso scodinzolando e ha fatto pipì immediatamente, ha annusato un idrante ed è tornato subito da me.

Italia-Portogallo in auto con il cane?

Sono partita in auto da Asiago (in provincia di Vicenza), passando per una serie di splendide tappe in Italia, Francia, Paesi Baschi, Asturia, Galizia e Portogallo. L’autostrada in Italia la conosciamo tutti, l’autostrada della costa sud in Francia è qualcosa di spettacolare, piena di aree di servizio e di sosta con parco per famiglie integrato :). In Francia guidano veloce, e ci sono numerosissimi caselli fra i tratti stradali di competenza delle varie città, se la vuoi fare in auto ti sarà utile avere la carta di credito o un vasetto pieno zeppo di moneta (almeno 40€). nei Paesi Baschi il motore della mia 1100 (gonfia fino all’orlo) ha avuto qualche difficoltà – niente di serio, ma faceva fatica a causa della strada che come un rollercoaster passa da discese a salite ripidissime. In Asturia e in Galizia l’autostrada è semi deserta, si viaggia bene e la benzina costa letteralmente niente, fate il conto dei km e arrivate al confine Spagnolo quasi in riserva, poi fate il pieno in Spagna, e rabboccate prima di entrare in Portogallo! Se passate dal Nord del Portogallo per raggiungere Lisbona, state molto attenti, le tangenziali e le strade IC nei pressi delle grandi città come Porto e Lisbona sono pericolose, trafficate e la segnaletica fa davvero pena. Concentratevi sulla guida, studiate il percorso la sera prima e seguite i cartelli, niente occhio su navigatore e occhio sulla strada, potrebbe costarvi caro.

Da Santiago all’Italia in treno con il cane

Dopo essere arrivata a Santiago ho dovuto cercare abbastanza in fretta un modo per tornare a Lisbona – dove sono provvisoriamente ospite di amici. Con amarezza ho scoperto che in Galizia non esistono Cercanias (i treni locali spagnoli che permettono trasporto di animali sopra agli 8kg), e non ci sono bus pet friendly… quindi ho dovuto prendere un taxi e spendere tutto quello che mi era rimasto per raggiungere la prima stazione del treno dopo il confine ispano-portoghese (per la precisione Valenca, tratta in taxi da Santiago a Valenca 150€🙁contattatemi per il numero del più onesto e simpatico tassista pet friendly di Santiago). Da Valenca a Lisbona in treno, passando per Coimbra non c’è nessun problema. Naturalmente per salire in treno è indispensabile avere il cane al guinzaglio con la museruola, passaporto e libretto vaccinazioni.

Taxi in Portogallo o Spagna con il cane

A Lisbona è relativamente economico, 30 minuti costano circa 15€. I prezzi in Spagna sono simili.

BlaBlaCar in Portogallo o Spagna con il cane

Utilizzato soprattutto fra grandi città, ma difficile trovare passaggi pet friendly, ricorda che quando visualizzi il profilo di un autista su BlaBla car sulla destra sotto al prezzo troverai delle icone, c’è quella con il cane sbarrato in rosso o quella con il cane su cerchio verde. Buona fortuna, a me non è andata bene con BlaBlaCar, ma avevo fretta e non potevo attendere il passaggio pet friendly che ci sarebbe stato dopo 5 giorni.

Noleggio auto in Portogallo o Spagna con il cane

Possibile e relativamente economico, occhio però, per il noleggio serve una carta di credito e NON una carta di debito. Una VISA Electron tipo PostePay NON è una carta di credito. Le carte VISA o Mastercard con numeri in rilievo sono effettivamente carte di credito, ma non basta. non tutte le carte di credito saranno accettate, devono essere infatti carte con un plafond che corrisponda a quello richiesto per il tipo di veicolo noleggiato. È una questione complicata, conosco molte persone che hanno preso alla leggera i requisiti per il noleggio, e si sono trovate nella m..elma fino al collo.


Segnala un errore


Metropolitana in Portogallo o Spagna con il cane

Sancho è entrato in metropolitana a Lisbona, gratis.


Hai altre info?


Museruola

Portala, costa poco, è leggera, piccola e di tessuto, dovrai metterla al cane per salire sul treno (poi se il cane è tranquillo e non c’è nessuno in carrozza puoi dargli respiro, ma occhi aperti…).

Trasportino

Amazon, ti arriva in poco tempo, se lo devi usare per il volo verifica che sia un trasportino in regola con norme IATA e che il cane abbia spazio sopra alla testa quando sta in piedo all’interno, e che possa girarsi senza difficoltà, altrimenti potrebbero rifiutare l’imbarco.

Segnalazioni

 

Il mio sogno più grande sarebbe aprire un albergue pet friendly in Portogallo, se vuoi aiutarmi a realizzare questo sogno… Anche solo un’euro mi sarà di grande aiuto!
Donazione

Pin It on Pinterest

Share This